Gubbio La Città di Pietra

BREVI CENNI STORICO - GEOGRAFICI

 

Situata lungo le estreme pendici del monte Ingino, al limite di un'ampia conca, e fra le più tipiche città umbre. Importante l'artigianato del legno, del ferro battuto, nella cui lavorazione la città ha il primato in Umbria, e della ceramica, fiorente fin dal XIV secolo.

Sorto come insediamento umbro in epoche remote, divenne in seguito alleato di Roma e fiorente municipio durante l'impero. Nel Medioevo fu libero comune, raggiungendo una considerevole prosperità. Col decadere dell'età comunale fu sotto il dominio dei Gabrielli e della Chiesa, e dal 1384 passo ai Montefeltro, duchi di Urbino, che dettero alla città nuovo splendore. Nel 1624 entro a far parte definitivamente dello Stato Pontificio.

La città conserva l'antica struttura urbanistica medievale, che si articola intorno ad alcune strade principali parallele al pendio, intersecate da scalinate e ripide stradine.

ITINERARIO

La piazza Quaranta Martiri si apre ai piedi della città. Vi prospettano il medievale loggiato dei Tiratori dell'Arte della Lana, con rustico portico, e la chiesa di S. Francesco, edificio gotico del XIII secolo. Ha una nuda facciata con portale gotico e piccola rosa. Nell'interno, a tre ampie navate, sono pregevoli affreschi della Vita di san Francesco e della Vita di Maria (XV secolo)

La chiesa di S. Giovanni Battista, del Duecento, costruita in forme gotiche, ha un elegante portale nella facciata ed è affiancata da un alto campanile. Nell'interno, a una navata, e visibile il Battesimo di Gesù, di scuola del Perugino.

La suggestiva piazza Grande offre uno stupendo panorama sulla piana sottostante. Vi si affacciano il palazzo dei Consoli, di fronte al gotico palazzo pretorio, ora sede del comune, costruito nel XIV secolo; sulla destra sorge il neoclassico palazzo Ranghiasci-Brantaleoni.

II palazzo dei Consoli è un magnifico esempio di architettura civile trecentesca (1332-37), coronato da merli e da una slanciata torretta. Nella severa facciata tripartita da lesene si apre il portale gotico preceduto da una scalinata. Nel palazzo hanno sede il museo e la pinacoteca comunale. Al pianterreno sono raccolte iscrizioni, statue, sarcofagi romani e medievali. Nelle tre sale del museo sono conservate tra l'altro le notissime Tavole Eugubine, sette lastre di bronzo con iscrizioni di contenuto religioso in caratteri umbri e latini. La pinacoteca, al piano superiore, raccoglie importanti opere di scuola locale.

II palazzo ducale, edificio altomedievale rifatto nel tardo Quattrocento, presenta un bellissimo cortile a portico su colonne a fini capitelli, in mattoni e pietra serena.

II duomo gotico, sorto nel XIII secolo su un edificio più antico, conserva un portale ogivale e intorno al rosone sculture del Duecento. L'interno è a una navata con il tetto sostenuto da grandi arcate ogivali trasversali, tipico di molte chiese eugubine. Agli altari e sulle pareti sono dipinti e affreschi in massima parte di scuola umbra del XVI secolo. Nell'annesso museo capitolare sono esposti tra l'altro affreschi staccati quattrocenteschi e tavole del XIV-XV secolo.

La via del Consoli è una strada interessante per le case antiche e le caratteristiche torri che vi prospettano. In un largo con una bella fontana si eleva il gotico palazzo del Bargello, del XIII secolo; al termine della strada sorge la chiesa di S. Domenico, del Trecento, più volte rimaneggiata, con notevoli affreschi e dipinti di pittori eugubini del XV secolo. S'incontra quindi il palazzo del Capitano del Popolo e si giunge alla porta Metauro

Via Baldassini si apre tra antiche case del Xl11XIV secolo, fra le quali e quella indicata come la casa natale di sant Ubaldo Baldassini, dove ha sede il centro universitario di Studi umbri.

Lungo via Savelli della Porta è la piccola chiesa di S. Francesco della Pace, che si vuole eretta sul luogo dove viveva il lupo addomesticato da san Francesco; più avanti sorgono il palazzo Della Porta, con un notevole portale rinascimentale, e S. Maria nuova, chiesetta trecentesca, nel cui interno è custodita la Madonna del Belvedere, affresco tra i più pregevoli di O. Nelli. Altri Interessanti affreschi dello stesso pittore ornano la duecentesca chiesa di S. Agostino, che sorge fuori porta Romana.

La chiesa di S. Pietro, eretta nel XIII secolo in forme gotiche su una precedente chiesa romanica, fu modificata all'interno nel corso del tempo. Il teatro romano è uno dei più grandi teatri romani che si siano conservati. Dell'imponente costruzione di epoca augustea rimangono pilastri, arcate e le gradinate della cavea.

Poco lontano sono i ruderi del cosiddetto mausoleo di Pomponio Grecino, tomba gentilizia romana a pianta circolare.

La chiesa di S. Ubaldo sorge sul fianco del monte Ingino, a 827 metri di altezza. E’ una basilica medievale rifatta e ampliata nel Cinquecento. Conserva un portale rinascimentale ed un chiostro da cui si accede alla chiesa in cui sono custoditi i tre "ceri", pesanti macchine di legno che sorreggono le statue dei santi Ubaldo, Giorgio e Antonio Abate portati in solenne processione per le vie della città alla vigilia della festa del santo patrono, sono poi ricondotti alla chiesa di S. Ubaldo con la famosa "corsa dei ceri".

Sweet Umbria consiglia la visita al "Museo Diocesano"
Il Museo Diocesano si propone come una delle più ricche raccolte d’arte di storia dell’intero comprensorio eugubino. Esso ospita una Sez. Archeologica composta da un Lapidario con opere romane–bizantine-medievali-rinascimentali; una Collezione Archeologica di ceramiche ed oggestica protocorinzia- greco classica- italiota ed etrusca; da giugno 2010 arriverà ad arricchirlo anche una Collezione Numismatica.
Inoltre si possono ancora trovare nella sezione storico artistica opere che vanno dal ‘300 al ‘600 di illustri artisti locali e non solo; nella sezione del tesoro argenterie liturgiche, gioielleria sacra, ricami e una imponente collezione di reliquiari.
• Visita il sito www.museogubbio.it

• Visita anche www.ilsentierodifrancesco.it

 
 
         DOVE MANGIARE A GUBBIO
         DOVE DORMIRE A GUBBIO
         SCARICA LA GUIDA IN PDF
 
Gubbio gallery
 
 
 
 
 
 
 

Visita anche:

Perugia>>
Assisi>>
Lago Trasimeno>>
Norcia>>
Orvieto>>
Spoleto>>
Terni>>

 
 
 

 

|     HOME     |     ITINERARI     |     EVENTI     |     DOVE MANGIARE     |     DOVE DORMIRE     |
Provincia di Perugia Provincia di Perugia